2

casey casey

March 18, 2020
SECURITY

In breve, l’obiettivo originale di Medicaid era quello di fornire una copertura sanitaria ai poveri

In breve, l’obiettivo originale di Medicaid era quello di fornire una copertura sanitaria ai poveri

Per le 60.000 persone che dovrebbero perdere la copertura riducendo l’ammissibilità all’espansione di Medicaid, Davis ha affermato che i sussidi consentiranno loro di accedere alla copertura, proprio come fa per coloro che sono attualmente negli scambi.

"Con la quantità limitata di risorse dallo stato, vogliamo concentrare quelle risorse su coloro che ne hanno più bisogno," Ha scritto Bagley.

Medicaid è gestito congiuntamente dagli stati e dal governo federale. Ai sensi dell’Affordable Care Act, l’espansione di Medicaid aveva lo scopo di aumentare l’idoneità alla maggior parte degli adulti che guadagnano fino al 138% del livello di povertà federale. Il governo federale fornirebbe il 100% dei finanziamenti per l’espansione della popolazione, nei primi anni, con quella percentuale che diminuirà gradualmente.

L’ACA consente agli stati di richiedere deroghe ad alcuni dei suoi requisiti. Diversi stati hanno contemplato di espandere l’ammissibilità a Medicaid solo a quelli al 100% del livello di povertà federale invece del solito 138%, ma quell’idea è stata fermamente respinta dall’amministrazione Obama.

La nuova amministrazione sotto Trump potrebbe avere una visione più rosea di proposte simili.

Se "rosso" gli stati avevano bisogno di un segno, Seema Verma, il nuovo amministratore dei Centers for Medicare and Medicaid Services (CMS), ha aiutato a creare "Espansione [Medicaid] favorevole ai repubblicani." Il programma dell’Indiana richiedeva ai beneficiari di Medicaid di effettuare piccoli pagamenti mensili o di perdere la copertura.

Reazioni

Se la nuova rinuncia dell’Arkansas fosse approvata, potrebbe avere un effetto a cascata sugli stati che avevano resistito all’espansione in passato, ha affermato Matt Salo, direttore esecutivo della National Association of Medicaid Directors.

"Penso che manderebbe sicuramente un segnale a Rick Scott e Greg Abbott per dire … “Potenzialmente potremmo farlo”," Salo ha detto a MedPage Today, riferendosi rispettivamente ai governatori repubblicani della Florida e del Texas.

Mentre alcuni stati possono scegliere di espandere l’ammissibilità al 138% del livello federale di povertà, il limite giusto per altri può essere del 100% o addirittura del 75%.

Ma l’espansione, anche su scala minore, è ancora una vittoria per gli iscritti nella maggior parte degli stati, ha detto.

"Persone, adulti non sposati, tra lo 0% e il 100% della povertà non sono assicurati. Se la Florida fa un’espansione fino al 70% o all’80%, si tratta di un intero gruppo di persone che avrebbero una copertura che non lo faceva prima," Ha detto Salo.

Marquita Little, direttrice delle politiche sanitarie per Arkansas Advocates for Families and Children, è scettica sul fatto che le persone passeranno facilmente a un piano di mercato e riceveranno una copertura comparabile a costi comparabili utilizzando i crediti d’imposta. Ha notato l’incertezza che circonda i mercati dei cambi data l’atmosfera a Washington.

Lo stato non ha un buon track record per transizioni fluide, ha aggiunto, indicando un processo di rinnovo nel 2015 che ha lasciato alcune persone non rendendosi conto che la loro copertura era scaduta fino a quando non si sono presentati per gli appuntamenti dal medico.

Le rinunce sono destinate a perseguire l’obiettivo del programma Medicaid, ha osservato Joan Alker, direttore esecutivo del Center for Children and Families.

"Sottrarre la copertura alle persone … a meno che tu non sia sicuro al 100% che tutti riceveranno la copertura e avranno una copertura altrettanto buona," non soddisfa questo obiettivo, ha sostenuto.

Davis, il portavoce del governatore, ha insistito sul fatto che la transizione non sarebbe stata un problema.

"Ci sono fatti contro finzione. I fatti sono che potranno partecipare allo scambio e abbiamo personale presso il Dipartimento della salute e dei servizi umani che sarà in grado di aiutarli," Egli ha detto.

“Su CMS Time”

Bagley ha detto a MedPage Today in un’e-mail che i gruppi di difesa "può e probabilmente porterà azioni legali," ma ci sono argomenti credibili da entrambe le parti.

"Da un lato, è un po ‘imbarazzante affermare che la limitazione dell’idoneità a Medicaid fa avanzare gli obiettivi del programma," Egli ha detto. Ma, ha aggiunto, "L’Arkansas potrebbe essere in grado di sostenere che la popolazione in espansione da 100 a 138 avrà più scelte se possono utilizzare i crediti d’imposta premium per acquistare la copertura invece dei dollari Medicaid."

I tribunali generalmente rimandano a HHS sulle deroghe, ma lo faranno "ha sicuramente messo alla prova l’agenzia," scrisse.

Secondo la Kaiser Family Foundation, altri quattro stati – Indiana, Kentucky, Iowa e Massachusetts – hanno attualmente deroghe all’espansione Medicaid in sospeso con CMS. Tutti tranne il Bay State includono un requisito di lavoro e Indiana e Kentucky escluderebbero gli iscritti se non rinnovano l’idoneità entro determinate scadenze.

Per quanto riguarda quando è prevista una decisione sulla domanda dell’Arkansas, William Golden, MD, direttore medico del Dipartimento dei servizi umani / Medicaid dell’Arkansas, ha detto in una e-mail che si aspettava una decisione ormai, ma ha sentito che era stata ritardata dai recenti uragani .

"Siamo in orario CMS," scrisse.

Medicaid è cresciuto in modo esponenziale dalla metà degli anni ’80, un riflesso sia dell’amministrazione repubblicana che di quella democratica, ma le recenti proposte taglierebbero ben oltre $ 1 trilione dalle spese Medicaid previste fino al 2026. Come parte del nostro regolare "Feedback del venerdì" caratteristica, abbiamo contattato una serie di importanti esperti di politica sanitaria per le loro opinioni sul ruolo passato, presente e futuro di Medicaid, anche per quanto riguarda la crescita della popolazione anziana.

Una delle risposte, tuttavia, di Adam Wilk, PhD, economista sanitario e ricercatore di servizi sanitari presso la Emory University Rollins School of Public Health, è stata così dettagliata e informativa che abbiamo ritenuto che sarebbe stato un disservizio modificarla per l’inclusione con le altre risposte. Eccolo qui, per intero.

In che misura Medicaid è andato fuori dai binari, rispetto al suo intento originale? O l’intento originale era difettoso?

La storia di Medicaid è nodosa e tortuosa. Di conseguenza, la maggior parte delle persone non sa veramente cosa sia Medicaid, per non parlare di cosa fosse il programma o cosa avrebbe dovuto essere quando è stato promulgato per la prima volta nel 1965. L’articolo del 2015 molto chiaro e succinto di Michael Sparer sulla rivista Health Affairs è un carta utile e molto leggibile per coloro che desiderano una prospettiva più ampia.

In breve, l’obiettivo originale di Medicaid era quello di fornire una copertura sanitaria ai poveri. I poveri, come gli anziani (le cui cure mediche sarebbero coperte da Medicare), erano stati in gran parte esclusi dal crescente mercato assicurativo statunitense basato sul datore di lavoro perché, a partire dagli anni ’50, gli assicuratori iniziarono la pratica della valutazione del rischio (es. , basando i premi assicurativi più sulle spese mediche attese dell’individuo e meno sulle spese mediche medie della comunità). Poiché i poveri hanno difficoltà ad offrire premi assicurativi sanitari anche medi, il fatto che le famiglie più povere abbiano in media maggiori esigenze di assistenza sanitaria – e quindi avrebbero premi più alti – significa che spesso sarebbero senza un accesso significativo all’assicurazione sanitaria e, quindi, all’assistenza sanitaria. Medicaid mirava a colmare quel divario.

Ma non una copertura completa e non per tutti i poveri. Inizialmente, Medicaid ha consentito agli stati una notevole flessibilità nella progettazione dei loro benefici al di sopra e al di là di una serie minima di benefici (che includeva l’assistenza a lungo termine in istituzioni come le case di cura), i programmi Medicaid degli stati variavano notevolmente. Alcuni stati come New York e la California avevano programmi Medicaid più generosi, mentre altri erano meno generosi. L’Arizona ha rifiutato di avere alcun programma Medicaid fino al 1982. Gli Stati variavano anche in quanto avrebbero accettato di pagare i fornitori, influenzando il numero di fornitori che avrebbero accettato i pazienti Medicaid e spesso stigmatizzando il programma in modi da cui non si era ancora ripreso. E anche le decisioni degli stati su quali gruppi demografici sarebbero ammissibili variavano. Gli anziani e i disabili, i principali utenti dei servizi di assistenza a lungo termine, non potevano essere ammessi fino al 1972, e i mandati federali che i programmi Medicaid coprivano alcuni bambini ammissibili al welfare (≤5) e le donne incinte non erano in vigore fino al 1984 e 1985; per i bambini più grandi (≤18), non fino al 1990. Questa variazione nell’ambito del programma Medicaid degli anni ’60 e ’70 fa anche parte dell’intento originale del programma, in quanto ha permesso agli stati di valutare quanto denaro volevano spendere per il programma e come volevano aiutare molte persone e famiglie con accesso limitato alle cure mediche.

Se guardi al programma Medicaid di oggi e vedi molti gruppi di ammissibilità obbligatori e benefici obbligatori, come costosi servizi di assistenza a lungo termine, e vedi che vengono spesi troppi soldi per tutto questo, potresti affermare con certezza che Medicaid ha "andato fuori dai binari." D’altra parte slim4vit sito ufficiale, se si guarda al programma Medicaid del 1965-1983 e si vede un fallimento nel migliorare in modo significativo l’accesso alle cure mediche per troppe famiglie bisognose, comprese quelle che necessitano di servizi di assistenza a lungo termine, si potrebbe difendersi affermare che Medicaid ha "ottenuto di più in pista." Dipende dalla tua politica personale, davvero.

Qual è il problema che così tanto dell’assistenza agli anziani dipende ora da Medicaid?

L’assistenza agli anziani è significativamente collegata a Medicaid; è innegabile. Ci sono due modi per esaminare questo collegamento ed entrambi indicano che ci sono buone ragioni per Medicaid per fare investimenti significativi nell’assistenza a lungo termine.

In primo luogo, Medicaid paga molto per l’assistenza agli anziani, inclusa la metà dei costi della casa di cura. Ma quali sono le alternative per saldare questo conto? Medicare non copre molte cure a lungo termine e spostare l’onere del pagamento da Medicaid a Medicare ridurrebbe l’onere finanziario sui bilanci statali ma comporterebbe poco altro. Il mercato dell’assicurazione sanitaria privata a lungo termine non è realmente un mercato funzionante. Più di un terzo di noi che vivono fino all’età di 65 anni alla fine avrà bisogno di cure domiciliari e molti altri richiederanno altre forme di assistenza a lungo termine, quindi quale scelta hanno gli assicuratori se non quella di richiedere premi molto alti a chiunque stia prendendo in considerazione acquistare un’assicurazione per l’assistenza a lungo termine? Se l’assistenza agli anziani fosse finanziata molto meno da Medicaid, il mercato delle assicurazioni private potrebbe espandersi in qualche modo per compensare, ma con la maggior parte dei baby boomer già tra i 60 ei 70 anni e i pagamenti previsti piuttosto alti, i premi sarebbero insostenibili per molti. Di conseguenza, dovremmo aspettarci che ci sarebbero meno case di cura e servizi di assistenza domiciliare, e quindi meno accesso al sostegno dell’assistenza a lungo termine per le famiglie bisognose (per non parlare di un minor numero di posti di lavoro nell’assistenza a lungo termine, ovviamente).

casey casey